Storie di viaggi tutte da leggere.

Sono una lettrice appassionata. Spazio da Stephen King a Oliver Sacks, da Edgar Allan Poe a John Douglas a Joe R. Lansdale, lasciando che interessi e curiosità mi guidino di libro in libro. Nel corso dell’ultimo anno, però, ho letto tre libri che raccontano i veri viaggi straordinari di tre donne, partite alla scoperta di se stesse. Vorrei consigliare queste letture a tutte le appassionate (e a tutti gli appassionati) di viaggi e di avventure!

Orme – Robyn Davidson

E’ la storia della giovane Robyn che nel 1977, poco più che ventenne, decide di intraprendere un viaggio incredibile attraverso il deserto australiano, da Alice Springs all’Oceano Indiano. Il viaggio è in solitaria, Robyn è accompagnata solo dal suo cane e da alcuni cammelli con cui ha familiarizzato come animali da soma – e amici fedeli. Sono 2730km che Robyn attravera, duna dopo duna, incontrando di tanto in tanto il fotografo del National Geographic Rick Smolan – autore di un reportage stupendo sul suo viaggio. Desiderosa di compiere qualcosa che la porti lontano da un passato spiacevole e via da una società di giovani della quale non si sente parte, Robyn parte. Sarà un viaggio duro, spiacevole a volte (e la protagonista non addolcisce mai le sue paure o le sue isterie tra le pagine) ma straordinario, che saprà insegnarle molto su se stessa. Da questo libro hanno tratto il film Tracks, con Mia Wasikowska nei panni di Robyn. Assolutamente da leggere e assolutamente da vedere. Chi poi riuscisse a mettere le mani sul numero speciale del National Geographic dedicato a quest’avventura, avrà la fortuna di sfogliare queste foto…

Io viaggio leggera – Clara Bensen

E’ il racconto di Clara che, dopo un periodo tristemente segnato dalla depressione, decide di mettersi in gioco trovando un nuovo lavoro e iscrivendosi ad un sito di incontri online. Lì conosce Jeff, che la conquista subito e dopo poco la porta con sé in un viaggio…molto leggero. Il loro bagaglio infatti comprende solo un cambio di intimo, lo spazzolino e la carta di credito; destinazione est Europa, senza organizzazione alcuna. Per Clara è una vera e propria avventura, non fisicamente faticosa come quella di Robyn, ma altrettanto difficile psicologicamente. E’ l’occasione di rifiorire, rinascere, lasciarsi andare. Insomma, guarire. Attraverso la relazione, con Jeff e con il tipo di viaggio, Clara cresce, cambia, impara. Facendo qualcosa di nuovo, insomma, scopre il mondo come non l’aveva mai conosciuto. Ho letto questo libro poco dopo aver fatto il primo viaggio con Simone in Vietnam e Cambogia, e mi sono ritrovata in tante sue parole. La scoperta di sé attraverso l’altro e il nuovo è sempre sorprendente! Assolutamente da leggere per la simpatia della scrittrice (e di Jeff!) e la leggera saggezza con cui racconta la sua storia.

Lone Rider: The First British Woman to Motorcycle Around the World – Elspeth Beard

Il libro è attualmente disponibile in inglese, io l’ho acquistato in formato Kindle (perché l’applicazione WordWise all’interno mi fornisce la traduzione dei termini più difficili). Anche qui abbiamo una donna che a 24 anni decide di compiere un’impresa fino a quel momento impossibile. Elspeth vuole compiere il giro del mondo, in moto, da sola, nel 1982. Pensateci: senza gps, navigatori, cellulari o strade segnalate anche nel terzo mondo. E poi, da sola a bordo di una BMW R60/6, un accessorio che (essendo guidato da una donna) le costa la derisione del mondo maschile dei motociclisti e l’incomprensione della famiglia. Alla fine della triennale di architettura, dopo anni di viaggi in moto e dopo una rottura con il fidanzato, la necessità di prendersi un po’ di tempo per se stessa diventa sempre più pressante e così un giorno si ritrova in aeroporto, con un biglietto per New York e la moto già in viaggio attraverso l’Oceano. Durante il viaggio Elspeth rischia la pelle più volte, per via di qualche brutto incidente e soprattutto per colpa delle (numerose) molestie da parte di uomini e sconosciuti lungo la sua strada. Ma la forza e la tenacia non la abbandonano mai, anche nei momenti più difficili. Mese dopo mese, anno dopo anno, Elspeth si trova cambiata, conquista ultima della sua impresa ed eredità immutabile.

Annunci

2 risposte a "Storie di viaggi tutte da leggere."

Add yours

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: